Fettine di soia al vino rosso

Ho da poco scoperto la bontà e la versatilità delle fettine di soia disidratate: non ne posso più fare a meno!! Voi le conoscete?
Si possono preparare veramente in mille modi diversi: diciamo che le fettine sono abbastanza neutre ma la cosa bella è che assorbono molto bene il sapore del condimento che si decide di utilizzare e, se cucinate nel modo giusto, possono essere un piatto veramente gustoso e sfizioso.

Vediamo, in questo caso, come fare le nostre fettine al vino rosso.

Ingredienti x 2 persone:

5-6 fettine di soia disidratate

misto per soffritto (io ho usato quello già pronto, con carote, cipolle e sedano)

1 spicchio d’aglio

qualche foglia di alloro

rosmarino

salsa di soia

olio EVO

sale marino integrale

vino rosso

Procedimento:

Fate reidratare le fettine di soia qualche minuto in acqua bollente, alla quale avrete aggiunto anche un paio di cucchiai di salsa di soia.

Una volta reidratate, fatele intiepidire e tagliatele in orizzontale, in modo tale che da ogni fetta ne vegano due.
In una padella antiaderente fate soffriggere l’aglio e, poco dopo aggiungete il rosmarino, le foglie di alloro e il misto per soffritto.
In ultimo aggiungete le fettine, un goccio di salsa di soia, un pizzico di sale e il vino rosso fino a coprirle.
Fatele andare per circa 20-25 minuti a fuoco lento.

Ecco fatto, niente di più semplice!! Sentirete che bontà!

 

 

2 Replies to "Fettine di soia al vino rosso"

  • comment-avatar
    Marina 17 Novembre 2020 (12:08)

    Ciao! Io la soia disidratata non l’ho mai sopportata, trovo che risulti gommosa in qualsiasi modo sia cucinata! E guarda che sono vegana e cucino (dicono bene!) da tanti tanti anni ! Parlo di bistecche e spezzatini. Invece il granulare lo adoro, specialmente x il ragù.

    • comment-avatar
      VeroVegan 17 Novembre 2020 (20:03)

      ma sai che anche io la pensavo come te? poi un giorno ho pensato di provare a dimezzare le fette tagliandole in orizzontale, e anche a farle reidratare un pochino meno, lasciando che sia il condimento poi ad ammorbidirle…prova! poi fammi sapere 🙂

Leave a reply

Your email address will not be published.